Comunicati stampa

La situazione sul mercato del lavoro nel mese di gennaio 2019

I disoccupati registrati in gennaio 2019 - Secondo i rilevamenti effettuati dalla Segreteria di Stato dell’economia (SECO), alla fine di gennaio 2019 erano iscritti 123’962 disoccupati presso gli uffici regionali di collocamento (URC), ossia 4’301 in più rispetto al mese precedente. Il tasso di disoccupazione è salito dal 2,7% nel mese di dicembre 2018 al 2,8% nel mese in rassegna. Rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, il numero di disoccupati è diminuito di 25’199 unità (-16,9%).
Comunicato stampa

Disoccupazione svizzera di nuovo in calo nel 2018 grazie alla congiuntura favorevole

Secondo le stime della SECO, nel 2018 il tasso di disoccupazione medio è ammontato in Svizzera al 2,6%. Per ragioni stagionali, nel mese di dicembre 2018 la disoccupazione è risultata leggermente più elevata, situandosi allo 2,7% (2,4% depurata da fattori stagionali). I dati più recenti mostrano che l’economia svizzera è sana e che le condizioni del mercato del lavoro sono buone. Grazie alla congiuntura favorevole, il numero di disoccupati rimane basso e le prospettive finanziarie sono positive per l’assicurazione contro la disoccupazione.
Comunicato stampa

SIPAD 2.0: bene il nuovo sistema di pagamento delle casse di disoccupazione 

SIPADfuturo, il progetto faro della Confederazione per rinnovare il sistema di pagamento delle casse di disoccupazione, ha superato con successo una tappa fondamentale: a metà dicembre la SECO ha infatti convalidato la prima parte della specifica dettagliata e il prototipo del nuovo sistema SIPAD 2.0. Si conferma così la fattibilità della nuova soluzione prevista per il 2021.
Comunicato stampa

Il servizio pubblico di collocamento è pronto per l’obbligo di annunciare i posti vacanti

Il 26 giugno 2018, la Segreteria di Stato dell’economia (SECO) e l’Associazione degli uffici svizzeri del lavoro (AUSL) hanno fatto il punto durante una conferenza stampa sullo stato di attuazione dell’obbligo di annunciare i posti vacanti. Tutti i lavori sono in fase avanzata, per cui dal 1° luglio sarà possibile annunciare agli uffici regionali di collocamento (URC) i posti vacanti nei generi di professioni con un tasso di disoccupazione nazionale minimo dell’otto per cento.
Comunicato stampa

https://www.arbeit.swiss/content/secoalv/it/home/menue/institutionen---medien/medienmitteilungen.html