Comunicati stampa

La situazione sul mercato del lavoro nel mese di settembre 2018

I disoccupati registrati in settembre 2018 - Secondo i rilevamenti effettuati dalla Segreteria di Stato dell’economia (SECO), alla fine di settembre 2018 erano iscritti 106’586 disoccupati presso gli uffici regionali di collocamento (URC), ossia 1’307 in meno rispetto al mese precedente. Nel mese in rassegna, il tasso di disoccupazione è rimasto invariato al 2,4%. Rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, il numero di disoccupati è diminuito di 26’583 unità (-20,0%).
Comunicato stampa

La situazione sul mercato del lavoro nel mese di luglio 2018

I disoccupati registrati in luglio 2018 - Secondo i rilevamenti effettuati dalla Segreteria di Stato dell’economia (SECO), alla fine di luglio 2018 erano iscritti 106’052 disoccupati presso gli uffici regionali di collocamento (URC), ossia 527 in meno rispetto al mese precedente. Nel mese in rassegna, il tasso di disoccupazione è rimasto invariato al 2,4%. Rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, il numero di disoccupati è diminuito di 27’874 unità (-20,8%).
Comunicato stampa

La situazione sul mercato del lavoro nel mese di giugno 2018

I disoccupati registrati in giugno 2018 - Secondo i rilevamenti effettuati dalla Segreteria di Stato dell’economia (SECO), alla fine di giugno 2018 erano iscritti 106’579 disoccupati presso gli uffici regionali di collocamento (URC), ossia 2’813 in meno rispetto al mese precedente. Nel mese in rassegna, il tasso di disoccupazione è rimasto invariato al 2,4%. Rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, il numero di disoccupati è diminuito di 27’024 unità (-20,2%).
Comunicato stampa

Il servizio pubblico di collocamento è pronto per l’obbligo di annunciare i posti vacanti

Il 26 giugno 2018, la Segreteria di Stato dell’economia (SECO) e l’Associazione degli uffici svizzeri del lavoro (AUSL) hanno fatto il punto durante una conferenza stampa sullo stato di attuazione dell’obbligo di annunciare i posti vacanti. Tutti i lavori sono in fase avanzata, per cui dal 1° luglio sarà possibile annunciare agli uffici regionali di collocamento (URC) i posti vacanti nei generi di professioni con un tasso di disoccupazione nazionale minimo dell’otto per cento.
Comunicato stampa

La situazione sul mercato del lavoro nel mese di maggio 2018

I disoccupati registrati in maggio 2018 - Secondo i rilevamenti effettuati dalla Segreteria di Stato dell’economia (SECO), alla fine di maggio 2018 erano iscritti 109’392 disoccupati presso gli uffici regionali di collocamento (URC), ossia 10’389 in meno rispetto al mese precedente. Il tasso di disoccupazione è diminuito dal 2,7% nel mese di aprile 2018 al 2,4% nel mese in rassegna. Rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, il numero di disoccupati è diminuito di 30’386 unità (-21,7%).
Comunicato stampa

Il franco forte non giustifica più l’indennità per lavoro ridotto

La situazione della valuta tra il franco svizzero e l’euro si è notevolmente rilassata da quando è stato abolito il tasso minimo di cambio, nel gennaio 2015. Le domande di lavoro ridotto sono infatti nettamente diminuite. Di conseguenza, le imprese non potranno più annunciare lavoro ridotto, motivandolo con l’apprezzamento del franco. Le direttive della SECO in materia saranno abrogate il 31 agosto.
Comunicato stampa

Confermato dal Consiglio federale l’elenco dei generi di professioni soggetti all’obbligo d’annuncio

Dal 1° luglio 2018 i posti di lavoro vacanti nei generi di professioni con un tasso di disoccupazione pari o superiore all’8 per cento (valore soglia) saranno soggetti all’obbligo d’annuncio al servizio pubblico di collocamento. Questa soglia sarà abbassata al 5 per cento il 1° gennaio 2020. Nella riunione del 23 maggio 2018 il Consiglio federale ha confermato l’elenco dei generi di professioni soggetti all’obbligo d’annuncio, già pubblicato ad aprile dalla SECO su lavoro.swiss. Nel contempo ha semplificato e affidato al Dipartimento federale dell’economia, della formazione e della ricerca (DEFR) il compito di elaborare e pubblicare l’elenco.
Comunicato stampa

Migliorano i risultati del servizio pubblico di collocamento

Nel periodo 2003-2016 i risultati del servizio pubblico di collocamento sono ulteriormente migliorati. La durata media di riscossione dell’indennità giornaliera è scesa del 4,5 per cento, il rischio di rimanere disoccupati per lungo tempo dell’11 per cento. Viceversa, il rischio di esaurire il diritto all’indennità è rimasto invariato. Lo rivela uno studio voluto dalla Commissione di sorveglianza per il fondo di compensazione dell’assicurazione contro la disoccupazione.
Comunicato stampa

Assicurazione contro la disoccupazione: Chiusura del conto annuale 2017

L’assicurazione contro la disoccupazione chiude il conto annuale 2017 con un’eccedenza di 401 milioni di franchi. Alla fine del 2017 l’indebitamento è quindi diminuito a 2,2 miliardi di franchi.
Comunicato stampa

https://www.arbeit.swiss/content/secoalv/it/home/menue/institutionen---medien/medienmitteilungen.html