Barometro del mercato del lavoro svizzero

Il barometro del mercato del lavoro svizzero è un indicatore anticipatore mensile basato su un’indagine a cui partecipano gli esperti del mercato del lavoro provenienti da alcuni centri di collocamento di 22 Cantoni.

Le previsioni confermano un lieve miglioramento del mercato del lavoro


Nel dicembre 2021 il Barometro del mercato del lavoro svizzero è sceso di 1,1 punti a 100,1 (destagionalizzato). Pur rimanendo in zona positiva, si tratta del valore più basso per l'indicatore dal suo lancio nel maggio 2021.

«Gli uffici regionali di collocamento svizzeri constatano che il ricorso all'indennità per lavoro ridotto continua a diminuire e che interi settori sono stati risparmiati da nuove e diffuse restrizioni dell'attività economica. In linea con questo contesto le prospettive occupazionali a breve termine continuano a essere valutate come buone. Viceversa, per la prima volta gli URC non si aspettano un ulteriore calo della disoccupazione registrata nei prossimi tre mesi». Questo il commento di Oliver Schärli, capo del campo di prestazioni Assicurazione contro la disoccupazione / Mercato del lavoro alla SECO, a proposito del Barometro di dicembre.
 

Prospettive più rosee per l'occupazione
Per la prima volta, la stima sull'andamento a breve termine della disoccupazione registrata (destagionalizzata) nel dicembre 2021 è negativa (99,2), mentre lo sviluppo dell'occupazione (destagionalizzata) continua ad essere valutato come buono, a quota 101,0. In contrasto con i mesi primaverili ed estivi, da settembre lo sviluppo a breve termine dell'occupazione viene valutato meglio dell'andamento della disoccupazione registrata. Quest'ultima aveva ottenuto un'ottima valutazione, con valori compresi tra 103,3 e 103,8 nei mesi da maggio a luglio 2021. Anche la disoccupazione (destagionalizzata) è diminuita significativamente in termini reali durante il periodo di valutazione.
 

Metodologia

Il barometro del mercato del lavoro svizzero è un indicatore anticipatore mensile basato su un’indagine a cui partecipano gli esperti del mercato del lavoro provenienti da alcuni centri di collocamento di 22 Cantoni. La SECO svolge l'indagine dal mese di maggio 2021, in collaborazione con l'istituo tedesco IAB (Institut für Arbeitsmarkt- und Berufsforschung) e il barometro del mercato del lavoro europeo.

La componente A del barometro illustra lo sviluppo delle cifre di disoccupazione destagionalizzate per i prossimi tre mesi, mentre la componente B esprime una previsione sullo sviluppo dell'occupazione. La media delle componenti «disoccupazione» e «occupazione» dà il valore complessivo del barometro. Questo indicatore fornisce quindi una prospettiva sullo sviluppo complessivo del mercato del lavoro. La scala va da 90 (pessime) a 110 (ottime).

Barometro del mercato del lavoro europeo

Dal giugno 2018 il barometro del mercato del lavoro europeo è gestito in collaborazione con i servizi pubblici per l'impiego di 17 Paesi partecipanti e l'IAB: hanno aderito Austria, Bulgaria, Belgio-DG, Belgio-Fiandre, Belgio-Vallonia, Cipro, Repubblica Ceca, Danimarca, Germania, Islanda, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malta, Polonia, Portogallo e Svizzera.

https://www.arbeit.swiss/content/secoalv/it/home/menue/institutionen-medien/schweizer-arbeitsmarktbarometer.html