Barometro del mercato del lavoro svizzero

Il barometro del mercato del lavoro svizzero è un indicatore anticipatore mensile basato su un’indagine a cui partecipano gli esperti del mercato del lavoro provenienti da alcuni centri di collocamento di 22 Cantoni.

Nel secondo mese dopo lo scoppio della guerra in Ucraina, si prevedono ampie schiarite per il mercato del lavoro in Svizzera

Arbeitsmarktbarometer IT.PNG


Nei mesi da marzo ad aprile 2022 il barometro del mercato del lavoro svizzero è salito a 103,7 punti percentuali (+1,5, destagionalizzato). Con ciò le previsioni per il mercato del lavoro svizzero diventano chiaramente «buone», attestandosi per il momento al loro massimo livello.

Per Oliver Schärli, capo del campo di prestazioni della SECO Mercato del lavoro / Assicurazione contro la disoccupazione, la situazione sul mercato del lavoro rimane buona. «Alla fine di aprile 2022, con un tasso destagionalizzato del 2,2% la disoccupazione è di 0,1 punti percentuali al di sotto del livello 2019, cioè inferiore al livello pre-crisi di coronavirus. Guardando alle ultime settimane, si può quindi affermare che finora la guerra in Ucraina e le conseguenti, necessarie sanzioni contro la Russia hanno rallentato solo leggermente la dinamica positiva sul mercato del lavoro», spiega Oliver Schärli.

Entrambe le componenti del barometro raggiungono il loro massimo livello

arbeitsmarktbarometer grafik IT.PNG


Con 103,9 (disoccupazione registrata, destagionalizzata) e 103,5 punti percentuali (occupazione, destagionalizzata) anche le due componenti del barometro sono valutate meglio ad aprile 2022 rispetto al mese precedente (a titolo di confronto: 102,3 per la disoccupazione registrata e 102,0 a marzo per l'occupazione). In altre parole, anche le componenti del barometro raggiungono i loro valori massimi registrati finora.


Metodologia

Il barometro del mercato del lavoro svizzero è un indicatore anticipatore mensile basato su un’indagine a cui partecipano gli esperti del mercato del lavoro provenienti da alcuni centri di collocamento di 22 Cantoni. La SECO svolge l'indagine dal mese di maggio 2021, in collaborazione con l'istituo tedesco IAB (Institut für Arbeitsmarkt- und Berufsforschung) e il barometro del mercato del lavoro europeo.

La componente A del barometro illustra lo sviluppo delle cifre di disoccupazione destagionalizzate per i prossimi tre mesi, mentre la componente B esprime una previsione sullo sviluppo dell'occupazione. La media delle componenti «disoccupazione» e «occupazione» dà il valore complessivo del barometro. Questo indicatore fornisce quindi una prospettiva sullo sviluppo complessivo del mercato del lavoro. La scala va da 90 (pessime) a 110 (ottime).

Barometro del mercato del lavoro europeo

Dal giugno 2018 il barometro del mercato del lavoro europeo è gestito in collaborazione con i servizi pubblici per l'impiego di 17 Paesi partecipanti e l'IAB: hanno aderito Austria, Bulgaria, Belgio-DG, Belgio-Fiandre, Belgio-Vallonia, Cipro, Repubblica Ceca, Danimarca, Germania, Islanda, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malta, Polonia, Portogallo e Svizzera.

https://www.arbeit.swiss/content/secoalv/it/home/menue/institutionen-medien/schweizer-arbeitsmarktbarometer.html