Pagamento arretrato sulle componenti salariali per i diritti alle vacanze e ai giorni festivi


Le aziende possono richiedere pagamenti arretrati dell'indennità per lavoro ridotto (ILR) per gli anni 2020 e 2021. Lo ha deciso il Consiglio federale l'11 marzo 2022. Il Parlamento ha approvato il relativo credito aggiuntivo nella sessione estiva 2022. La decisione è legata alla sentenza del Tribunale federale del 17 novembre 2021, stando alla quale nel calcolo dell’indennità per lavoro ridotto per i collaboratori con salario mensile la procedura di conteggio sommaria deve includere un’indennità per vacanze e giorni festivi. Dal mese di gennaio 2022 ciò viene preso in considerazione come standard nel conteggio dell'ILR.

In base alla decisione del Consiglio federale, tutte le imprese che nel 2020 e nel 2021 hanno conteggiato l’indennità per lavoro ridotto secondo la procedura sommaria possono chiedere alle casse di disoccupazione di riesaminare il loro diritto all’ILR per questo periodo. In particolare si deve tener conto di quanto segue.

  • Solo le imprese che nel 2020 e nel 2021 hanno conteggiato l’ILR secondo la procedura sommaria possono presentare una richiesta di riesame dei propri diritti ILR per questo periodo.
  • A partire dall'inizio luglio tutte le aziende interessate sono state informate dalla SECO per lettera e in modo progressivo su come presentare questa domanda.
  • Affinché le aziende possano presentare la relativa domanda e possano essere elaborati gli eventuali pagamenti arretrati dell’ILR, dal 7 luglio 2022 la SECO offre su questa pagina un eService a questo proposito.
  • Le domande possono essere inoltrate nel periodo dal 7 luglio 2022 al 31 dicembre 2022. L’assicurazione contro la disoccupazione non entrerà nel merito delle domande che non perverranno entro il 31 dicembre 2022; queste non verranno esaminate (art. 28 e 43 cpv. 3 legge federale sulla parte generale del diritto delle assicurazioni sociali [LPGA, RS 830.1]).
  • Poiché sono necessarie ulteriori informazioni per il calcolo dell’indennità supplementare per vacanze e giorni festivi per i dipendenti con un salario mensile, le aziende devono presentare una domanda sotto forma di conteggi dettagliati per ogni periodo di conteggio.
  • Anche nel caso in cui entro i termini stabiliti aveste già sollevato delle obiezioni per i conteggi, aveste richiesto l’emanazione di una decisione, fosse pendente una procedura di opposizione o aveste presentato una richiesta di riesame, per il conteggio del nuovo importo è necessario inserire nell’eService gli altri dati dettagliati al più tardi entro il 31 dicembre 2022. Se entro questo termine i dati non vengono inoltrati, non si entrerà nel merito della relativa domanda (art. 43 cpv. 3 LPGA).
  • La domanda viene inoltrata esclusivamente tramite eService. Le aziende hanno quindi bisogno di un login nella Job-Room, la piattaforma di accesso ai servizi elettronici di lavoro.swiss (si veda FAQ su «Registrazione nella Job-Room»).



Come procedere per registrarsi nella Job-Room con un login?



Presentare una richiesta di pagamento arretrato: come procedere?

Se la vostra azienda desidera presentare una richiesta di pagamento arretrato dell’ILR sulle componenti salariali per i diritti alle vacanze e ai giorni festivi per gli anni 2020 e 2021 o presentare ulteriori dati dettagliati su una procedura già pendente, procedete come segue.

  • Informatevi di cosa tener conto se la vostra azienda ha ricevuto altri aiuti finanziari per il COVID-19 (si veda FAQ «Di cosa tenere conto se la mia azienda ha ricevuto altri aiuti finanziari per il COVID-19?»).
  • Preparate i dati e i documenti necessari per la richiesta nonché i conteggi (si veda FAQ «Quali documenti mi servono per fare la richiesta?»).
  • Assicuratevi che la vostra azienda abbia un login nella Job-Room (si veda FAQ «La mia azienda non ha ancora un login nella Job-Room: come devo procedere per registrarmi?»).
  • Accedete alla Job-Room e selezionate dal 7 luglio 2022 l’eService «Pagamento arretrato» alla voce Lavoro ridotto.
  • Identificatevi nell’eService con il vostro numero RIS, il numero della Cassa di disoccupazione (CAD) responsabile e il PIN. All’inizio di luglio 2022 la SECO ha spedito a tutte le imprese una lettera con queste informazioni.
  • Inserite i dati per i periodi di conteggio per i quali volete far verificare la richiesta - non siete obbligati a presentare tutti i periodi di conteggio.
  • Dopo aver inserito i periodi di conteggio desiderati otterrete di nuovo una panoramica dei periodi inseriti.
  • Potete rimuovere i singoli periodi di conteggio che non volete presentare.
  • Selezionate «Per verifica» e presentate i periodi di conteggio desiderati. Dopo l’invio riceverete un’e-mail di conferma.
  • ATTENZIONE: in ogni momento potete interrompere la registrazione dei dati e salvare temporaneamente. Dopo l’invio non sono tuttavia più possibili modifiche o successivi inoltri di ulteriori periodi di conteggio!

Trovate tutte le informazioni dettagliate sul pagamento arretrato dell’ILR nelle seguenti FAQ.

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

eService per pagamento arretrato dell'ILR


Troverete l'eService per il pagamento arretrato dell'ILR nella Job-Room.

Per accedere all'Service è necessario identificarsi via il «Login» (tasto rosso in alto a destra) come datore di lavoro. Dopo il login l'eService «Pagamento arretrato» appare sulla sinistra nel menu «Indennità per lavoro ridotto».

Istruzioni (Web Based Training/WBT):
Fare domanda con l'eService: come procedere?

 

FAQ relative al pagamento arretrato dell’ILR 


Domande generali


Registrazione nella Job-Room


Fare richiesta


Diritti / Conteggio



 

Infoline sui pagamenti arretrati ILR

Per le domande relative ai pagamenti arretrati ILR, la SECO offre alle aziende una infoline con le seguenti opzioni.

 

Modulo di contatto:

Per le domande relative al pagamento arretrato ILR nonché alla registrazione per un login nella Job-Room (eIAM/Job-Room) 
 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
*
*
 
*
*
*
*
*
 

 

 

 

 

 

https://www.arbeit.swiss/content/secoalv/it/home/menue/unternehmen/versicherungsleistungen/kurzarbeit-covid-19/nachzahlung.html